9.2.15

City 1-1 Hull



City: Hart, Clichy, Demichelis, Kompany, Zabaleta, Fernando (Navas, 45), Fernandinho, Silva (Jovetic, 74), Dzeko (Milner, 65), Aguero, Nasri
Hull: McGregor, Bruce, Meyler, Huddlestone, Brady (Quinn, 91), Livermore, McShane, Dawson, Aluko (Robertson, 65), Ramirez (N’Doye, 76), Elmohamady
Marcatori: Meyler 35, Milner 90
Ammoniti: Nasri, Fernandinho, Elmohamady, Dawson, Livermore, N’Doye
Stadio: Etihad
Arbitro: Jon Moss

Ennesimo, imbarazzante risultato casalingo contro una squadra al terzultimo posto in classifica, reduce da tre sconfitte di fila, ma in grado di segnare ad Etihad e tenerci sotto scacco fino al l'ultimo respiro.  In questo caso è stato Milner a risparmiarci l'umiliazione della sconfitta tra le mura amiche, ma così non va. In questo momento della stagione mi aspetterei di trovare una squadra in lotta su tutti i fronti, e invece siamo fuori dalla League Cup, fuori dalla FA Cup, fuori, di fatto, dalla lotta per il titolo, con il Chelsea che non si ferma più. Aggrappati ad un ottavo di finale di Champions che a questo punto diventa vitale per dare un senso a questo progetto. Siamo abituati a ben altre rimonte, è vero, ma un'occhiata al calendario è sufficiente per rendersi conto che questa volta è davvero complicata. Tanto più che dobbiamo iniziare a guardarci indietro, con il Southampton (avete letto bene, i Saints sono terzi in classifica a metà febbraio, alla faccia di chi "l'allenatore non conta") e lo United che seguono a ruota.

Nel frattempo l'ingegnere cileno si è affrettato ad ammettere, bontà sua, che il City non ha certo giocato bene, ed ha anche formalizzato la situazione di stallo creatasi attorno al contratto di Milner: “Milner? Non ho novità a riguardo. Per ora, nessun passo avanti nella trattativa per il rinnovo del contratto”. Bene, confortante.




Come sempre i conti si fanno a fine stagione, peccato che per noi la stagione potrebe finire il 18 marzo, al termine delo scontro con il Barcellona per andare avanti in Champions League. Difficile immaginare che Pellegrini possa restare alla guida della squadra in caso di fallimento. Stando ai giornali la società si starebbe muovendo per Guardiola, indeciso se rimanere a Monaco, visti i rapporti non semplici con lo staff bavarese. A quanto si legge Soriano starebbe cercando di preparare un fantastico regalo di benvenuto per il tecnico catalano: Paul Pogba. Offerta faraonica alla Juve e inserimento di Jovetic nella trattativa come contropartita (si, quello che secondo Pellegrini "ha ancora un futuro al City" dopo l'esclusione dalla lista Champions). Fantacalcio? Staremo a vedere.

Per fortuna c'è invece chi festeggia: Yaya Tourè ha alzato la Coppa d'Africa! La sua Costa D'Avorio ha sconfitto ai rigori il Ghana aggiudicandosi il trofeo. Speriamo che lo staff del City si ricordi di fargli i complimenti...





1 commento:

marconteurs ha detto...

L'ultimo periodo dell'articolo è da premio Nobel per la letteratura!! Grandissimo