1.7.15

C'è chi può...


Se i media inglesi sono pieni di rumours sulle buone intenzioni della nostra dirigenza in materia di acquisti, le ambizioni di spesa del City potrebbero essere - di molto - gelate dalle notizie uscite dagli ambienti UEFA: l'allentamento delle regole del FFP non si applicano alla nostra amata squadra.

L'acquisto inverosimile di Paul Pogba, Raheem Sterling e Kevin de Bruyne costerebbe al club circa £150 milioni. L'UEFA ha altre idee a quanto pare: le nuove e più permissive norme non riguardano i club che hanno già avuto sanzioni negli anni precedenti.

Quindi il City ed il PSG non avranno possibilità di "spesa libera" in questa sessione di mercato; anzi, le restrizioni in termini di spesa per cartellini ed ingaggi si applicheranno anche alla stagione 2015/16. Se...

La società non ha replicato al momento. L'UEFA potrebbe annunciare nelle prossime due o tre settimane (con comodo, tanto la stagione comincia a dicembre…) se togliere le restrizioni in base agli accordi che saranno raggiunti con il nostro club. Ancora i parrucconi continentali non hanno fatto sapere se il City ha superato il test per la stagione 2013/14, durante la quale si richiedeva di limitare le perdite a £14,2 milioni.

Il City avrebbe registrato perdite per £23 milioni, 16 dei quali però proprio a causa della multa dell'UEFA. L'accordo prevedeva anche un taglio di spese per l'ultima stagione di £7 milioni ed il club si è detto fiducioso sul raggiungimento dell'obiettivo.

La scorsa stagione il City ha avuto una sorta di tetto di spese (fissato a £49 milioni tra acquisti e cessioni), con l'impegno di non aumentare il monte ingaggi. Il club avrebbe incontrato le richieste ristrutturando gli attuali contratti con particolare riferimento all'aumento dei bonus per i calciatori (non rientranti nelle regole del FFP).


4 commenti:

lucaluca88 ha detto...

Da quel che so io, le squadre sanzionate dalla UEFA non possono attuare il "voluntary agreement" (nuova formula del FFP) fino a che non saranno passati tre anni dalla sanzione che hanno subìto. In pratica noi potremmo farlo a partire dal 2017, fino ad allora dovremo continuare ad operare sul mercato con le restrizioni della scorsa stagione.

Citizen 89 ha detto...

Ennesiama str....ta della Uefa, questa è la prova definitiva che il F.P.F. è stato approvato solo per fermare squadre come la nostra e il PSG, e per preservare gli interessi delle solite note.

Squadre come il Real e lo UTD potranno continuare a spedere centinaia di milioni di euro senza limitazioni, mentre noi per almeno tre anni avremo le mani legate. VERGOGNA!!!

Denis80 ha detto...

Ho letto ora invece che il psg non ha alcun limite imposto dalla uefa, attendo fiducioso!

lucaluca88 ha detto...

Mi sembra di aver capito che il PSG è riuscito a rientrare nelle spese