1.7.15

Lungimiranza




Alla fine è accaduto davvero. Dopo anni di prestiti e stagioni ricche di gol in giro per l'Europa, ci liberiamo, un po' ingenuamente, di un giovane che secondo me avrebbe meritato una possibilità. Invece abbiamo lasciato che gli scadesse il contratto perdendolo a parametro zero. Purtroppo anche in questo caso non posso che esprimere forti dubbi sulla capacità e sulla lungimiranza di chi gestisce queste cose in casa City. E' evidente che l'eccessiva quantità di denaro a disposizione rallenta i riflessi e annebbia il cervello..

In questo caso ha ragione Setteblu, quando dice di avere nostalgia dei tempi in cui non c'era una sterlina. Perchè le possibilità sono due, a meno che tu non sia un ricco sprovveduto: o credi nel ragazzo, gli fai fare un anno o due fuori perchè acquisica esperienza e poi lo lanci in prima squadra e vediamo come va. Oppure non ci credi, e dopo due anni in giro per l'Europa lo vendi cercando di sfruttare magari una buona stagione (e ne ha fatte) per monetizzare il più possibile.

Niente di tutto questo, eravamo impegnati a scommettere decine di milioni di euro alla volta su altri giocatori. Davvero non ci si potevano tirare fuori 3 o 4 milioni di euro? Ah già, ma noi che ci facciamo con 3 o 4 milioni di euro, siamo ricchi. E infatti eccolo qui, fresco campione d'Europa con la Under 21 della Svezia e il numero 10 sulle spalle, andare a rinforzare qualche altra squadra europea.

Non ci resta che fare un grosso "in bocca al lupo" a John e sperare di non doverci pentire, come in altre occasioni, di questi colpi di genio.



4 commenti:

Lloyd ha detto...

Varrà tanto meno di Bony?
La società al momento è a dir poco imbarazzante, se io fossi lo sceicco caccia-denari farei una strage..

setteblu ha detto...

Lo Sceicco ha scelto Khaldoon Al Mubarak come Presidente e quest'ultimo ha scelto Gianni e Pinotto come dirigenti operativi. Chi è causa del suo mal, pianga se stesso.

Marco D. ha detto...

Ma siamo certi che non ci sia proprio nessuno in casa City propenso a trattenerlo?
La scadenza del contratto non equivale a un divieto di farne un altro. Sarebbe così folle? O forse Guidetti si è già promesso ad altri (certo non sarebbe biasimabile...)?

Citizen 89 ha detto...

Come per il caso Milner non me la sento di criticare aspramente la società. Dopo la stagione fenomenale al Feyenoord (20 gol in 23 partite) John non ha saputo confermarsi. In sei mesi allo Stoke ha visto il campo con il contagocce, in un campionato di basso livello come quello scozzese ha segnato solamente 8 gol, e anche all'europeo Under-21 non è che mi abbia particolarmente entusiasmato.

L'unico motivo per cui sono d'accordo con voi è il fatto che effettivamente si poteva monetizzare qualcosina, perderlo a paramentro zero non è una gran scelta.