26.12.15

Bentornato capitano... anzi no

     
Manchester City: Hart, Sagna, Sterling, Kolarov, Bony, De Bruyne, Mangala, Silva, Fernandinho, Otamendi (Kompany, 62, Demichelis 71), Toure (Delph, 62)
Sunderland: Jones, Van Aanholt, Borini, Johnson, Gomez, O'Shea, Graham (Watmore, 71), M'Vila (Cattermole, 55), Coates, Mannone, Fletcher (Lens, 62)
Reti: Sterling 12, Toure 17, Bony 22, De Bruyne 54, Borini 59
Arbitro: Anthony Taylor
Stadio: The Etihad
Spettatori: 54.523
  
  
Una partita senza storia, il Sunderland spazzato via in un pomeriggio che doveva salutare il ritorno di Vincent Kompany, che al sessantaduesimo minuto rientrava dopo 6 settimane di assenza costata al nostro City una valanga di goal subiti e la fine dei clean sheet sui nostri tabellini. Invece 9 minuti dopo il capitano esce in seguito ad un contrasto per un problema alla gamba destra e, spero di sbagliare, l'espressione sul suo volto non lascia presagire nulla di buono. Il nostro staff medico e i nostri preparatori dimostrano per l'ennesima volta la loro incompetenza. Far scendere in campo un giocatore fondamentale quando evidentemente non è ancora pronto è semplicemente una follia. Manuel Pellegrini ha rimandato a domani l'aggiornamento sulle condizioni del capitano. L'infortunio sembra essere una ricaduta di quello precedente al polpaccio. Incrociamo le dita!


E' stata anche la partita d'esordio per il nuovo logo, oggi presentato sul sito ufficiale della società ed esposto anche all'Etihad. Ha ragione setteblu, manca il riferimento al Football Club, lo scudo che fuoriesce dal cerchio non è il massimo, ma a me continua a piacere: è rotondo ed è un ritorno alle origini. Mi sento un po' solo, ma io la vedo così.
    

Oggi ha brillato la stella di KDB che ha determinato il risultato di 4-1 con una rete e due assist magistrali per Sterling e Bony. Lo abbiamo visto giganteggiare per tutta la gara in mezzo al campo; ci ha stupito controllando il pallone al limite del fallo laterale per poi smarcarsi con un tunnel; ci ha deliziato lanciado Silva di tacco in piena area. Anche Yaya è andato a segno con uno dei suoi precisissimi tiri dalla distanza diventati ormai un classico della Premier League. Il clean sheet non è arrivato neanche oggi a causa di una rete di Borini a cui la nostra difesa ha concesso una doppia conclusione quando il match era ormai segnato.

Così ha parlato Manuel: "Kevin lo abbiamo prese per questo. Abbiamo segnato 4 reti, potevamo farne di più. E' vero abbiamo incassato un goal ma se vincessimo tutte le partite 4-1 da qui a fine stagione a me andrebbe bene... Quella di Vincent è una brutta notizia. Si è allenato tutta la settimana ed era pronto al rientro; non l'ho schierato dal primo minuto perché dobbiamo giocare molte partite in questo periodo." 

   
Nel frattempo i cugini di campagna continuano a riempirci di soddisfazioni. Dopo la sconfitta con il Norwich, lo United cade anche contro lo Stoke mettendo probabilmente fine all'era Van Gaal che ha dichiarato: "Devo parlarne con la dirigenza.  Non è detto che sia il club a dovermi mandare via. Io sono il primo a volere un colloquio con il consiglio del Manchester United, con i membri del mio staff e con i giocatori." Bisognerà vedere a questo punto quali saranno le scelte della dirigenza dei cugini. In settimana pare che Guardiola abbia dichiarado ad alcuni amici di preferire la panchina dello United a quella del City. Vedremo se questa settimana l'olandese se ne andrà e se sarà scelto un traghettatore, in attesa dello spagnolo, o un allenatore a lunga scadenza, che potrebbe essere Mourinho. La seconda sarebbe la scelta ideale: l'allenatore più antipatico del mondo sulla panchina della squadra più antipatica del mondo.

Nel frattempo il Leicester è caduto a Liverpool e siamo a 3 punti dalla vetta. Apettando l'Arsenal...
Buone feste Citizens!


18 commenti:

setteblu ha detto...

Dissento totalmente dai commenti sullo staff medico. Non credo che possiamo essere noi da qui a discutere la professionalità di medici a 2000 km. Ritieni davvero possibile che possano aver preso la decisione di farlo giocare senza avere la certezza ragionevolmente scientifica di un suo buono stato di salute? Credo molto semplicemente che Vincent Kompany sia rotto. Irrimediabilmente.

setteblu ha detto...

PS. Lo United è la seconda squadra più antipatica del mondo.

Emanuele ha detto...

Ora molti di voi mi criticheranno per quello che dirò, so che molti sono contrari a fare degli acquisti strapagati però io in questa seduta di calciomercato invernale se fossi nel mitico duo qualche acquisto mirato lo farei soprattutto nel pacchetto difensivo perché dalla cintola in su siamo ottimi e abbiamo anche parecchi cambi ma dalla cintola in giù giocano sempre gli stessi e i terzini a mio avviso vanno cambiati. Con tutto il rispetto ma sagna da inizio stagione una partita da 6 in pagella non l ha fatta e oggi nel gol subito se fatto scappare l uomo e non è la prima volta. Anche se sono sicuro che il problema più grave siano di fare acquisti o meno ma un po', l arrivo di un terzino e un centrale, forse potrebbe aiutare

Cioccio ha detto...

Non è la prima volta che gli infortuni sono gestiti in maniera dubbia, caro setteblu. O sbaglio?

Vito Tomagra ha detto...

Ma perché nn provare a inserire Rekik? A proposito, è ancora nostro? Mi sembra che sia solo in prestito. Peggio di Mangala e Demichelis nn si può fare.

Cioccio ha detto...

abbiamo anche Denayer..

Vito Tomagra ha detto...

Infatti

Emanuele ha detto...

Denayer sta facendo molto bene al galatasaray e il suo riscatto è di 10 milioni di euro circa o forse qualcosa in meno...penso che lo riscatteranno a fine stagione mentre rekik dovrebbe essere stato ceduto da quel che so io

Citizen 89 ha detto...

Momento momento momento momento.....da quello che so io Denayer è in prestito al Gala che volendo può estendere il prestito anche nella prossima stagione, altrimenti può riscattare il giocatore per 30 milioni di sterline. Denayer ha rinnovato con noi per altri cinque anni, non dimentichiamolo.

Questione infortuni, non sono d'accordo con chi dice che Kompany sia un infortunato "cronico". Se così fosse allora dovrebbe essere l'unico infortunato misterioso della nostra rosa, ma invece sappiamo benissimo che non è così! Ogni anno i nostri giocatori chiave si infortunano con tempi di recupero che si aggirano sempre oltre il mese.
Kompany, Silva, Aguero, etc. hanno periodicamente due/tre infortuni all'anno, di chi sia la colpa non lo so ma è facile pensare che lo staff medico non sia all'altezza.

Cioccio ha detto...

Jovetic ad esempio è rinato. Ha giocato più nell'Inter in 3 mesei che con noi in 2 anni

Cioccio ha detto...

Confermo quanto detto da Emanuele: Rekik ha firmato un quadriennale col Marsiglia a luglio

setteblu ha detto...

Kompany si fa male tutti gli anni, Aguero e Silva idem. Toure, quasi mai. Così come Nasri o Zabaleta escludendo gli infortuni da trauma. Mi pare evidente la predisposizione di alcuni e non di altri. In Italia i recuperi sono molto frettolosi e in genere le ricadute sono frequenti. Quanto al mercato: il Duo ha già rinforzato la difesa spendendo £75 milioni per Otamendi e Mangala. O no?

setteblu ha detto...

Dimenticavo: Jovetic sarà rinato ma ha saltato un mese anche quest'anno per infortunio muscolare.

Denis80 ha detto...

Pronti a prendere Romagnoli per 70 mln?

Noodles Matteo ha detto...

A differenza degli altri infortunati cronici, Kompany ricade sempre sul polpaccio. Credo sia la quinta volta consecutiva. Ma avrete sicuramente ragione voi. È incompetenza dello staff medico e del manager, che lo ha rischiato ieri al fine di mettere al sicuro il risultato nella battaglia senza esclusioni di colpi contro il Sunderland.

Citizen 89 ha detto...

In rosa abbiamo 3/4 giocatori chiave che periodicamente si infortunano, probabilmente abbiamo una sfiga pazzesca nel comprare i giocatori...

setteblu ha detto...

Sfiga pazzesca a "comprare" i dirigenti più che altro 😊

Vito Tomagra ha detto...

Probabilmente si faranno sfuggire anche Guardiola anche se è vero che ha detto di preferire i "simpaticoni" meglio perderlo che prenderlo. Spero siano notizie inventate.