14.12.15

Settimana bianca




Il City pesca alla grande per una volta, e si giocherà gli ottavi di finale di Champions League contro gli ucraini della Dinamo Kiev. Arrivare primi ci ha consentito di affrontare il sorteggio con una discreta tranquillità, ma devo dire che quest'anno la dea bendata ci ha voluto bene. In altri anni avremmo potuto scommettere sul PSG senza timore di perdere.

I nostri prossimi avversari hanno avuto un girone di Champions piuttosto agevole, con Chelsea, Porto e Maccabi Tel Aviv, arrivando secondi con 3 vittorie, 2 pareggi ed una sola sconfitta a Stamford Bridge contro gli uomini di Mourinho. In campionato sono primi, come al solito, ma la cosa positiva è che il 24 febbraio, quando giocheremo la partita di andata a Kiev, loro saranno fermi da 2 mesi e mezzo per la lunga pausa invernale.

La squadra gioca solitamente con un 4-2-3-1 speculare al nostro ed è guidata dall'ex attaccante Sergej Rebrov. Fra gli undici in campo da segnalare Dragovic, che guida la difesa, Júnior Moraes, attaccante brasiliano arrivato quest'anno, ma soprattutto la stella della squadra, Andriy Yarmolenko, 26 anni, il prodotto migliore degli ultimi anni del calcio ucraino.





Vi riporto i commenti a caldo di Begiristain:

"Non è mai facile, hanno dimostrato di avere una buona squadra battendo Porto e pareggiando con il Chelsea. Sarà difficile per noi, ma la cosa più importante è che dimostriamo che stiamo migliorando in questa competizione e che lottiamo per raggiungere i quarti. Il tempo a volte non aiuta, ma dobbiamo essere pronti. Almeno giochiamo in Inghilterra, non è lo stesso, ma è vicino. Siamo pronti a cercare di migliorare in questa competizione e crescere. Sono una squadra forte, giocheranno a calcio e la sfida è 11 contro 11. Vorranno dimostrare ai loro tifosi che sono determinati e che stanno combattendo per qualcosa. Sono tra le ultime 16 squadre, quindi sono forti. Noi comunque stiamo facendo esperienza e questo è importante. Stiamo migliorando."

Appuntamento quindi al 24 febbraio per l'andata a Kiev e al 15 marzo per il ritorno a Manchester.


 

10 commenti:

Citizen 89 ha detto...

Buonissimo sorteggio! Avrei scommesso sul PSG ma finalmente non ci siamo presi l'avversario peggiore. La Dinamo Kiev non è da sottovalutare ma, come già scritto nell'articolo, la nostra rosa è decisamente più forte e loro verranno da due mesi di inattività.
Un'eventuale eliminazione sarebbe un disastro assoluto, questa volta non ci sono scuse dobbiamo raggiungere i quarti di finale e poi che sarà, sarà

Noodles Matteo ha detto...

Caro Citizen.....bastasse dire "questa volta non ci sono scuse!"....avremmo già vinto 4 Premier (e non due),3 F.A. Cup (e non una), e magari pure la Champions (quarti di finale a noi sconosciuti). Comunque concordo....contro gli ucraini a febbraio non ci sono scuse.

Alessandro Gritti ha detto...

Non posso che sperare vedendo Ancelotti vicinissimo all'accordo col Bayern, un vero allenatore sembra essere a spasso, e non parlo di Mourinho!
Lasciando stare le fantasie, a Febbraio saró all'Etihad per la prima volta! Inutile dire quanto sono felice!

Gianni ha detto...

Mi associo ad Alessandro con tutto il tifo possibile e immaginabile di cui sono capace. Ma spero sinceramente che non siano fantasie.
E' da tanto che aspetto. Forse avremo un vero allenatore. E nemmeno io penso a Josè.
Un saluto a tutti i tifosi del City.

Citizen 89 ha detto...

Ah! Forse ho capito, state parlando di Van Gaal che a fine stagione sarà libero, giusto? :-)

alakai ha detto...

Guardiola al city ho incontrato a Livorno gianni di Marzio me la dato al 98% meglio di lui.....

Emanuele ha detto...

A tutti quelli che ancora si porgono la domanda del nostro allenatore futuro: credo che dubbi non ci dovrebbero nemmeno essere. Tutto è iniziato a inizio stagione quando la società ha prolungato di un anno il contratto di pellegrini, ecco già da lì si è capito che la società non volesse continuare più con il cileno però alcuni pensano, tra cui io, fosse per il fatto di non spezzare lo spogliatoio e le motivazioni ai giocatori. Guardiola sicuramente andrà in premier è sicuramente arriverà da noi perché non solo si sposa perfettemente con il nostro stile di gioco ma soprattutto vuole una squadra dove gli comprino i giocatori che vuole e se poi ci mettiamo il fatto che i nostri begiristain e soriano sono molto amici dell allenatore spagnolo. Non ci vuole di certo Gianluca di Marzio o qualche altro esperto di calciomercato per dire che guardiola verrà da noi il prossimo anno e poi è una cosa che si sa da mesi.

Lloyd ha detto...

Beh,non ne sarei cosí tanto convinto.. ti dice qualcosa Cavani? Isco?
L'importante è che non sia Benitez!!

setteblu ha detto...

Benitez sarebbe perfetto per il Dinamico duo.

Lloyd ha detto...

E' esattamente ciò che mi preoccupa!