28.12.15

Leicester v Manchester City



Leicester v City
Barclays Premier League Matchday 19
Data: 29.12.2015
Ora: 20.45
Stadio: King Power Stadium
Arbitro: Craig Pawson
 
Leicester (4-4-2): Schmeichel; Simpson, Morgan, Huth, Fuchs; Mahrez, King, Kante, Albrighton; Okazaki, Ulloa. All. Ranieri.
Manchester City (4-2-3-1): Hart; Kolarov, Mangala, Otamendi, Sagna; Tourè, Fernandinho; Sterling, Silva, De Bruyne; Bony. All. Pellegrini.



 

26.12.15

Bentornato capitano... anzi no

     
Manchester City: Hart, Sagna, Sterling, Kolarov, Bony, De Bruyne, Mangala, Silva, Fernandinho, Otamendi (Kompany, 62, Demichelis 71), Toure (Delph, 62)
Sunderland: Jones, Van Aanholt, Borini, Johnson, Gomez, O'Shea, Graham (Watmore, 71), M'Vila (Cattermole, 55), Coates, Mannone, Fletcher (Lens, 62)
Reti: Sterling 12, Toure 17, Bony 22, De Bruyne 54, Borini 59
Arbitro: Anthony Taylor
Stadio: The Etihad
Spettatori: 54.523
  
  
Una partita senza storia, il Sunderland spazzato via in un pomeriggio che doveva salutare il ritorno di Vincent Kompany, che al sessantaduesimo minuto rientrava dopo 6 settimane di assenza costata al nostro City una valanga di goal subiti e la fine dei clean sheet sui nostri tabellini. Invece 9 minuti dopo il capitano esce in seguito ad un contrasto per un problema alla gamba destra e, spero di sbagliare, l'espressione sul suo volto non lascia presagire nulla di buono. Il nostro staff medico e i nostri preparatori dimostrano per l'ennesima volta la loro incompetenza. Far scendere in campo un giocatore fondamentale quando evidentemente non è ancora pronto è semplicemente una follia. Manuel Pellegrini ha rimandato a domani l'aggiornamento sulle condizioni del capitano. L'infortunio sembra essere una ricaduta di quello precedente al polpaccio. Incrociamo le dita!


E' stata anche la partita d'esordio per il nuovo logo, oggi presentato sul sito ufficiale della società ed esposto anche all'Etihad. Ha ragione setteblu, manca il riferimento al Football Club, lo scudo che fuoriesce dal cerchio non è il massimo, ma a me continua a piacere: è rotondo ed è un ritorno alle origini. Mi sento un po' solo, ma io la vedo così.
    

Oggi ha brillato la stella di KDB che ha determinato il risultato di 4-1 con una rete e due assist magistrali per Sterling e Bony. Lo abbiamo visto giganteggiare per tutta la gara in mezzo al campo; ci ha stupito controllando il pallone al limite del fallo laterale per poi smarcarsi con un tunnel; ci ha deliziato lanciado Silva di tacco in piena area. Anche Yaya è andato a segno con uno dei suoi precisissimi tiri dalla distanza diventati ormai un classico della Premier League. Il clean sheet non è arrivato neanche oggi a causa di una rete di Borini a cui la nostra difesa ha concesso una doppia conclusione quando il match era ormai segnato.

Così ha parlato Manuel: "Kevin lo abbiamo prese per questo. Abbiamo segnato 4 reti, potevamo farne di più. E' vero abbiamo incassato un goal ma se vincessimo tutte le partite 4-1 da qui a fine stagione a me andrebbe bene... Quella di Vincent è una brutta notizia. Si è allenato tutta la settimana ed era pronto al rientro; non l'ho schierato dal primo minuto perché dobbiamo giocare molte partite in questo periodo." 

   
Nel frattempo i cugini di campagna continuano a riempirci di soddisfazioni. Dopo la sconfitta con il Norwich, lo United cade anche contro lo Stoke mettendo probabilmente fine all'era Van Gaal che ha dichiarato: "Devo parlarne con la dirigenza.  Non è detto che sia il club a dovermi mandare via. Io sono il primo a volere un colloquio con il consiglio del Manchester United, con i membri del mio staff e con i giocatori." Bisognerà vedere a questo punto quali saranno le scelte della dirigenza dei cugini. In settimana pare che Guardiola abbia dichiarado ad alcuni amici di preferire la panchina dello United a quella del City. Vedremo se questa settimana l'olandese se ne andrà e se sarà scelto un traghettatore, in attesa dello spagnolo, o un allenatore a lunga scadenza, che potrebbe essere Mourinho. La seconda sarebbe la scelta ideale: l'allenatore più antipatico del mondo sulla panchina della squadra più antipatica del mondo.

Nel frattempo il Leicester è caduto a Liverpool e siamo a 3 punti dalla vetta. Apettando l'Arsenal...
Buone feste Citizens!


24.12.15

City v Sunderland


Nell'attesa del match contro il Sunderland per il Boxing Day, la parte blue della città è molto impegnata a discutere del nuovo stemma che proprio domani verrà svelato alla tifoseria.

Oggi il Manchester Evening News ha pubblicato una foto "rapita" del probabile nuovo stemma del club. Naturalmente ognuno ha la propria idea, il proprio gusto, la propria idea di estetica. Com'è ovvio il nuovo logo ha diviso i tifosi, ammesso e non concesso che il crest sia effettivamente questo.
     
      
Io non apprezzo molto questa versione: mi pare troppo photoshop come genere, il posizionamento dello scudo è inguardabile, è sparito il riferimento all'essere un football club (un caso?) seguendo le orme dei nostri cugini al loro ultimo restyling. A parte questo, non è male…:-(

Aspettiamo i vostri commenti sullo stemma nuovo e i pronostici per la Prediction League!

22.12.15

Arsenal 2-1 City


Arsenal: Cech, Bellerin, Mertesacker, Koscielny, Ramsey, Flamini, Walcott (Chambers 86), Ozil (Oxlade-Chamberlain 76), Campbell (Gibbs 68), Giroud.
City: Hart, Sagna, Otamendi, Mangala, Kolarov, Fernandinho, Toure, Delph (Sterling 46), Silva (Navas 71), De Bruyne, Aguero (Bony 62).
Reti: Walcott 33, Giroud 45, Toure 81.
Arbitro: A. Marriner
Spettatori: 60,053
Stadio: Emirates Stadium


Il City ha perso ieri sera all'Emirates Stadium contro l'Arsenal (1-2) ed è ora terzo dietro al magnifico Leicester e alla squadra di Wenger. I biancorossi capitolini hanno meritato senza ombra di dubbio la vittoria, legittimando la superiorità con un secondo tempo bellissimo. I gunners non ci hanno travolti solo per mancanza di lucidità davanti a Joe Hart. Gli ultimi dieci minuti di pressione dopo il bel goal di Toure non cancellano la prova negativa.

I blues hanno ben giocato nella prima parte di gara - almeno fino al goal di Walcott - ma hanno mostrato tutti i loro limiti nell'ultima ora di gioco. Pellegrini ha fatto dichiarazioni in sala stampa che evidenziano la sua totale confusione.

Assente Kompany, molto intermittente Toure (ottimo dall'80° in avanti, nullo fin lì, nonostante la ridicola telecronaca Sky), convalescenti Silva ed il Kun, come al solito la squadra non ha retto il confronto. Senza i suoi leader, il collettivo non è competitivo ad altissimi livelli.

Non cedo alla tentazione oggi di scrivere ciò che vorrei in merito al "giocattolo" costruito dalla malefica coppia iberica [Caro Babbo Natale, liberaci dal Male] e dalla società. Non cedo alla tentazione di ribadire che il Monopoli è un conto ed il gioco del calcio un altro conto. Non mi dilungo su ciò che penso della costruzione, tecnica e morale, di questa squadra. Noodles mi ha fatto notare acutamente ieri sera che questa squadra è la peggiore degli ultimi anni perchè in Premier fatica a battere chiunque in casa, fallisce quasi sempre in trasferta (ha segnato due reti negli ultimi tre mesi) ed è lontana parente del rullo compressore degli anni passati. Senza contare i risultati negli scontri diretti.

Purtroppo Kompany-Toure-Silva-Aguero non sono più gli stessi, gli anni passano, gli infortuni e le motivazioni contano e i cosiddetti "nuovi fenomeni" - acquistati nel modo che sappiamo - non sembrano essere all'altezza della situazione e mi fermo qui perchè siamo a Natale e i buoni propositi mi chiamano.

Finchè il Leicester è primo, il City ha ovviamente una chance per il titolo. Credo che possa giocarsela solo se i quattro dell'Ave Maria sapranno dare il loro contributo. Non credo che potranno essere i Mister Miliardo arrivati a miracol mostrare quest'estate a portarci il quinto titolo della nostra storia.

Chissà: il 2016 potrebbe portarci un nuovo stemma stile retro, un grande tecnico e magari un Mago potrebbe svegliare dal letargo la nostra proprietà circa il posto di lavoro del Dinamico Duo. Sognare non costa niente.


21.12.15

Fuori i cannoni


Se ad inizio stagione vi avessero detto che alla vigilia del tour de force natalizio, con 14 punti di vantaggio sul Chelsea, saremmo scesi all'Emirates per non fare scappare il Leichester, ci avreste creduto? E invece è proprio così. E' una Premier strana, che non riesce a trovare un padrone e che oggi potrebbe vedere gli uomini di Ranieri staccare le big. Mourinho cacciato, i cugini di campagna presi a pallonate un po' ovunque, il Theater of (Other Teams') Dreams è stato sabato il teatro dei sogni del Norwich e noi che continuiamo a stentare. Fatichiamo soprattutto per colpa della difesa, che senza Kompany continua a non convincere. 

Una serie di infortuni sta falcidiando la nostra rosa. La cosa drammatica e che non si capisce mai l'entita dei problemi, non ci sono ipotesi di rientro e quando ci sono vengono costantemente disattese. Se voi avete notizie, vi prego di darmele. Ebbi modo di dire a setteblu che l'investimento più importante da fare sarebbe in medici e preparatori con qualche competenza in più. Confermo oggi più che mai questa opinione. A Kompany, Zabaleta, Nasri, di cui non si ha più traccia da tempo, si agginge Fernando nella lista degli indisponibili per un match contro l'Arsenal molto delicato: i Gunners sembrano più in forma di noi in questo momento.

Pellegrini dovrebbe schierare, a meno di sorprese, Hart, Sagna, Otamendi, Mangala, Kolarov, Fernandinho, Toure, De Bruyne, Silva, Sterling, Aguero. Wenger opporrà probabilmente Cech, Bellerin, Mertesacker, Koscielny, Monreal, Flamini, Ramsey, Walcott, Ozil, Sanchez, Giroud.

Nel frattempo Guardiola sembra avere rotto gli indugi e il suo rapporto con i Byern sembra essere arrivato al capolinea. I giornali inglesi lo danno al City a fine stagione. Io sono in Spagna oggi e anche qui danno per certo il loro connazionale sulla panchina del City. Si parla anche di Mourinho allo United. Per me sarebbe un sogno. Il più amato da noi e il più odiato da loro!

E adesso sotto con i pronostici della Prediction League.


14.12.15

Settimana bianca




Il City pesca alla grande per una volta, e si giocherà gli ottavi di finale di Champions League contro gli ucraini della Dinamo Kiev. Arrivare primi ci ha consentito di affrontare il sorteggio con una discreta tranquillità, ma devo dire che quest'anno la dea bendata ci ha voluto bene. In altri anni avremmo potuto scommettere sul PSG senza timore di perdere.

I nostri prossimi avversari hanno avuto un girone di Champions piuttosto agevole, con Chelsea, Porto e Maccabi Tel Aviv, arrivando secondi con 3 vittorie, 2 pareggi ed una sola sconfitta a Stamford Bridge contro gli uomini di Mourinho. In campionato sono primi, come al solito, ma la cosa positiva è che il 24 febbraio, quando giocheremo la partita di andata a Kiev, loro saranno fermi da 2 mesi e mezzo per la lunga pausa invernale.

La squadra gioca solitamente con un 4-2-3-1 speculare al nostro ed è guidata dall'ex attaccante Sergej Rebrov. Fra gli undici in campo da segnalare Dragovic, che guida la difesa, Júnior Moraes, attaccante brasiliano arrivato quest'anno, ma soprattutto la stella della squadra, Andriy Yarmolenko, 26 anni, il prodotto migliore degli ultimi anni del calcio ucraino.





Vi riporto i commenti a caldo di Begiristain:

"Non è mai facile, hanno dimostrato di avere una buona squadra battendo Porto e pareggiando con il Chelsea. Sarà difficile per noi, ma la cosa più importante è che dimostriamo che stiamo migliorando in questa competizione e che lottiamo per raggiungere i quarti. Il tempo a volte non aiuta, ma dobbiamo essere pronti. Almeno giochiamo in Inghilterra, non è lo stesso, ma è vicino. Siamo pronti a cercare di migliorare in questa competizione e crescere. Sono una squadra forte, giocheranno a calcio e la sfida è 11 contro 11. Vorranno dimostrare ai loro tifosi che sono determinati e che stanno combattendo per qualcosa. Sono tra le ultime 16 squadre, quindi sono forti. Noi comunque stiamo facendo esperienza e questo è importante. Stiamo migliorando."

Appuntamento quindi al 24 febbraio per l'andata a Kiev e al 15 marzo per il ritorno a Manchester.


 

Incrociamo le dita




Inizia tra pochi minuti il sorteggio per gli ottavi di Champions League, questa la situazione delle squadre coinvolte:

Prima fascia (teste di serie) - Real Madrid, Wolfsburg, Atletico Madrid, Manchester City, Barcellona, Bayern Monaco, Chelsea, Zenit San Pietroburgo.
Seconda fascia - PSG, PSV Eindhoven, Benfica, Juventus, Roma, Arsenal, Dynamo Kiev, Gent.

Non si possano incrociare le squadre che si sono già sfidate nei gironi e quelle della stessa nazionalità. Quindi non possiamo di certo pescare l'Arsenal e la Juventus.

Già definite le date delle partite, che sono il 16-17 febbraio e il 23-24 febbraio 2016 per l'andata, l'8-9 marzo e il 15-16 marzo 2016 per il ritorno. 

A fra poco, e in bocca a l lupo!


 

City 2-1 Swansea



City: Hart, Sagna, Otamendi, Mangala, Clichy, Toure, Fernandinho, Navas, Silva (De Bruyne 68), Sterling (Delph 46), Bony (Iheanacho 84)
Swansea: Fabianski, Rangel, Fernandez, Williams, Taylor, Britton (Montero 75), Cork, Routledge (Barrow 76), Ki Sung-yueng, Sigurdsson, Ayew (Gomis 83)
Marcatori: Bony 26, Iheanacho 90+2
Ammoniti: Taylor (44), Bony (57), Sagna (60), Mangala (77)
Arbitro: Robert Madley
Stadio: Etihad
Spettatori: 53.052

Beh, se non altro non molliamo mai. Preso il gol del pareggio al 90 siamo di nuovo in vantaggio 120 secondi più tardi, con il giovane Iheanacho e la sua deviazione fortunata sulla splendida azione di Yaya Tourè. Pioggia torrenziale, campo molto pesante e avversario ostico. Avremmo dovuto chiuderla prima ma ci sta anche di soffrire così, tenendo anche conto che avevamo giocato in Champions in settimana. Peccato il gol del pareggio di Gomis: Mangalasi fa tagliare fuori come in terza categoria e Hart viene infilato sul primo palo. Tiro violentissimo che quasi gli piega le mani ma avrebbe potuto fare di più. A fra poco per i sorteggi Champions!


 

11.12.15

City v Swansea City



City v Swansea City
Barclays Premier League Matchday 16
Data: 12.12.2015
Ora: 16.00
Stadio: Etihad
Arbitro: Robert Madley
 
Domani ore 16.00 appuntamento casalingo con lo Swansea. Da questo momento, fino al 2 gennaio, ci si butta a capofitto in modalità Premier League, con cinque sfide molto ravvicinate tra cui due scontri diretti con le dirette concorrenti in testa alla classifica: il 21 infatti ci aspetta un super Monday Night a Londra contro i Gunners, mentre martedì 29, fa strano dirlo, affrontiamo il sorprendente Leicester di Claudio Ranieri, anche in questo caso fuori casa, nel bel mezzo di un filotto che ci vedrà giocare tre partite in sette giorni.
 
Nel frattempo Fernandinho è stato votato dai tifosi come Player Of The Month, complimenti a lui e in bocca al lupo per la partita. Purtroppo Zabaleta, Nasri, Aguero e Kompany sono ancora indisponibili, nonostante Pellegrini si fosse mostrato abbastanza ottimista a proposito del Kun (s.s.l.). Probabile che a questo punto lo si voglia pronto per la sfida contro l'Arsenal. In compenso sono in via di recupero Demichelis e Fernando. Queste le probabili formazioni: 
 
Manchester City (4-2-3-1): Hart; Sagna, Otamendi, Mangala, Kolarov; Fernandinho, Touré; de Bruyne, Silva, Sterling; Bony. All. Pellegrini.
Swansea (4-2-3-1): Fabianski; Naughton, Bartley, Williams, Taylor; Shelvey, Ki; Montero, Sigurdsson, Ayew; Gomis.
 
Ovviamente non manca nemmeno questa settimana la chicca di mercato. Dall'Inghilterra arriva la notizia che il City avrebbe pronta un'offerta da 40 milioni per Mauro Icardi. Preferivo la bufala sui 300 milioni per Messi, sinceramente. Vi ricordo infine l'appuntamento con l'urna di Nyon lunedi 14 dicembre ore 12.00 in punto.



10.12.15

Si cambia rotta




Dopo neanche 20 anni dall'adozione dell'attuale simbolo della società qualcosa sta cambiando di nuovo. A quanto pare la società ha indetto un concorso, o meglio un sondaggio tra i tifosi in quanto intenzionata a cambiare il logo della squadra, che dovrebbe, nelle intenzioni, tornare ad assomigliare al vecchio, glorioso stemma rotondo del City.

Dal 1930 al 1972 lo stemma era infatti di forma circolare ed era rappresentato dal veliero in navigazione all'interno dello scudo. A partire dal 1972 il simbolo viene leggermente modificato, le strisce diagonali dello scudo vengono sostituite dalla rosa, immagine simbolo del Lancashire, la contea di cui faceva parte la città prima che venisse istituita la Great Manchester, una sorta di area metropolitana amministrativamente indipendente.

Nel 1997 infine, il simbolo viene radicalmente modificato per diventare l'immagine che ancora oggi è quella ufficale: la rosa viene eliminata, sullo scudo tornano le strisce diagonali e viene aggiunta la scritta "M.C.F.C.", il cerchio scompare in favore dell'aquila, che simboleggia e ricorda le origini romane della città, e la scritta in latino "Superbia in proelia". Ovviamente qualsiasi contributo sulla storia del simbolo del nostro club è ben accetto, capito setteblu?

Oggi viene di nuovo messo tutto in discussione. Il club, in occasione della sfida contro il Bournemouth ha distribuito a tutti i tifosi presenti un questionario di gradimento sull'ipotesi di cambiare di nuovo il logo, con la richiesta di esprimere le proprie preferenze su quali immagini rappresentino meglio la società e la squadra. C'è anche un ufficio ad Etihad dove è possibile recarsi e partecipare al sondaggio. Vi riporto sotto qualche immagine pescata su internet delle proposte dei tifosi.







E voi, che ne pensate?



9.12.15

Missione compiuta




City: Hart, Kolarov, Mangala, Otamendi, Clichy (Sagna 80), Delph (Bony 65), Fernandinho, Yaya Toure, Silva, Sterling, De Bruyne (Navas 65)
BMG: Sommer, Wendt (Hazard 84), Nordtveit, Christensen, Elvedi, Xhaka, Dahoud (Schulz 67), Johnson (Drmic 72), Korb, Stindl, Raffael
Marcatori: Silva 16, Korb 19, Raffael 43, Sterling 80, 82, Bony 85
Arbitro: Danny Makkelie
Stadio: Etihad
Spettatori: 41.000

Non saremmo noi se ni andassimo sempre ad infilare in situazioni al limite dell'infarto. Ieri nel giro di mezzora riusciamo a passare dall'inferno di una nuova sconfitta casalinga al paradiso del primo posto nel girone di Champions, complice ovviamente un Siviglia non rassegnato a cui dobbiamo molto. Sembravamo i soliti, indolenti turisti a passeggio per l'Europa, ma qualcosa deve essere uscito fuori, finalmente, nell'intervallo. Qualche parolaccia sarà volata, nello spogliatoio, almeno spero. Perchè al rientro in campo nel secondo tempo si gioca ad una porta sola, e se il portiere avversario salva il risultato in diverse occasioni, alla fine deve arrendersi all'uomo in foto, autore di una grande partita. Detto questo, purtroppo guardando i replay non riesco a togliermi dalla testa che qualcosa non va, nelle "non parate" di Sommer in occasione dei gol di Sterling e Bony. Ma spero siano solo le abitudini "italiane" a farmi pensare male. Che ne dite?

 

7.12.15

Sfida incrociata



Non dipende tutto da noi, questa volta. Siamo talmente riusciti a comlpicarci la vita quest'anno che una vittoria contro i tedeschi domani sera potrebbe non bastare per avere la certezza del primo posto nel girone. La Juventus infatti dovrebbe perdere a Siviglia, perchè ha vinto entrambi gli scontri diretti contro di noi e nel caso facesse anche un solo punto in Spagna conquisterebbe il primo posto pur arrivando a 12 punti come noi.

In ogni caso non sarà semplice per nessuna delle quattro: anche lo scontro per il terzo posto è più aperto che mai, con andalusi e tedeschi distanti solo due punti a favore di questi ultimi e quindi ancora speranzosi di conquistare un posto un Europa League.




Sopra la situazione aggiornata. Vi riporto come sempre le parole del mister, al centro della bufera dopo la figuraccia rimediata sabato contro lo Stoke City:

"Sergio ha un infortunio che gli impedisce di lavorare normalmente, così ha bisogno di tempo per recuperare. Non è grave, ma si tratta di un infortunio doloroso. Speriamo che sarà di nuovo con noi questa settimana, ma vedremo come andrà nei prossimi giorni. Se riescirà a correre normalmente, potrà tornare a lavorare. Gli altri giocatori mancanti sono Kompany, Demichelis, Nasri, Zabaleta e Fernando. Demichelis ha un problema al tendine che aveva già nell'ultima partita così ho pensato che non sarebbe stato un bene per lui continuare a giocare. Dovrebbe tornare disponibile in 2-3 giorni.

Non abbiamo molti giocatori da far riposare, forse ci saranno solo due o tre cambi rispetto a Sabato. La sconfitta di Stoke è roba passata. Abbiamo analizzato già la situazione. Ora per la squadra e' importante portare a termine il proprio compito, in attesa di vedere che cosa farà la Juventus contro il Siviglia. Sarebbe importante per la squadra finire in testa al girone ma il nostro obiettivo è solo quello di vincere la nostra partita, non possiamo fare nulla per quanto riguarda quello che succede nell'altra partita.

E' un'altra partita e spero che si riesca a giocare con maggiore concentrazione e fare meglio di quanto abbiamo fatto Sabato. Cerchiamo di dare il nostro meglio in quanto è una partita importante. La cosa più importante è essere qualificati ma dobbiamo cercare di arrivare in testa al gruppo. Il Borussia è una squadra in un ottimo momento. Hanno recuperato molte posizioni in Bundesliga. Stiamo andando a trovare domani una squadra molto difficile. Non solo perché hanno battuto il Bayern Monaco, ma per i loro risultati nel corso degli ultimi due mesi."




Questo è quanto ragazzi. Nel frattempo Brian Marwood ha detto che nei piani della società c'è la successione da Manuel Pellegrini a Patrick Vieira, attuale tecnico dei New York City. Chissà. Domani comunque potrebbero giocare così:

Manchester City (4-2-3-1): Caballero, Sagna Demichelis, Otamendi, Kolarov, Fernandinho, Tourè, De Bruyne, Silva, Sterling, Aguero. All.: Pellegrini.
Borussia Monchengladbach (5-4-1): Sommer, Korb, Elvedi, Christensend, Nordtveit, Wendt, Raffael, Dahoud, Xhaka, Johnson, Stindl. All.: Schubert



Wendt
Borussia Monchengladbach (5-4-1):
All. Pellegrini.
Manchester City (4-2-3-1)
Manchester City (4-2-3-1): Caballero;
Manchester City (4-2-3-1): Caballero; Sagna, Demichelis, Otamendi, Kolarov; Fernandinho, Touré; de Bruyne, Silva, Sterling; Aguero. All. Pellegrini.
Borussia Monchengladbach (5-4-1): Sommer; Korb, Elvedi, Christensen, Nordtveit, Wendt; Raffael, Dahoud, Xhaka, Johnson; Stindl. All. Schubert.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/champions-league/46588/probabili-formazioni-manchester-city-borussia-monchengladbach-6a-giornata-08-dicembre-2015#sthash.BLhEhuYa.dpuf
Manchester City (4-2-3-1): Caballero; Sagna, Demichelis, Otamendi, Kolarov; Fernandinho, Touré; de Bruyne, Silva, Sterling; Aguero. All. Pellegrini.
Borussia Monchengladbach (5-4-1): Sommer; Korb, Elvedi, Christensen, Nordtveit, Wendt; Raffael, Dahoud, Xhaka, Johnson; Stindl. All. Schubert.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/champions-league/46588/probabili-formazioni-manchester-city-borussia-monchengladbach-6a-giornata-08-dicembre-2015#sthash.BLhEhuYa.dpuf
Manchester City (4-2-3-1): Caballero; Sagna, Demichelis, Otamendi, Kolarov; Fernandinho, Touré; de Bruyne, Silva, Sterling; Aguero. All. Pellegrini.
Borussia Monchengladbach (5-4-1): Sommer; Korb, Elvedi, Christensen, Nordtveit, Wendt; Raffael, Dahoud, Xhaka, Johnson; Stindl. All. Schubert.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/champions-league/46588/probabili-formazioni-manchester-city-borussia-monchengladbach-6a-giornata-08-dicembre-2015#sthash.BLhEhuYa.dpuf
Manchester City (4-2-3-1): Caballero; Sagna, Demichelis, Otamendi, Kolarov; Fernandinho, Touré; de Bruyne, Silva, Sterling; Aguero. All. Pellegrini.
Borussia Monchengladbach (5-4-1): Sommer; Korb, Elvedi, Christensen, Nordtveit, Wendt; Raffael, Dahoud, Xhaka, Johnson; Stindl. All. Schubert.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/champions-league/46588/probabili-formazioni-manchester-city-borussia-monchengladbach-6a-giornata-08-dicembre-2015#sthash.BLhEhuYa.dpuf
Manchester City (4-2-3-1): Caballero; Sagna, Demichelis, Otamendi, Kolarov; Fernandinho, Touré; de Bruyne, Silva, Sterling; Aguero. All. Pellegrini.
Borussia Monchengladbach (5-4-1): Sommer; Korb, Elvedi, Christensen, Nordtveit, Wendt; Raffael, Dahoud, Xhaka, Johnson; Stindl. All. Schubert.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/champions-league/46588/probabili-formazioni-manchester-city-borussia-monchengladbach-6a-giornata-08-dicembre-2015#sthash.BLhEhuYa.dpuf
Manchester City (4-2-3-1): Caballero; Sagna, Demichelis, Otamendi, Kolarov; Fernandinho, Touré; de Bruyne, Silva, Sterling; Aguero. All. Pellegrini.
Borussia Monchengladbach (5-4-1): Sommer; Korb, Elvedi, Christensen, Nordtveit, Wendt; Raffael, Dahoud, Xhaka, Johnson; Stindl. All. Schubert.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/champions-league/46588/probabili-formazioni-manchester-city-borussia-monchengladbach-6a-giornata-08-dicembre-2015#sthash.BLhEhuYa.dpuf
Manchester City (4-2-3-1): Caballero; Sagna, Demichelis, Otamendi, Kolarov; Fernandinho, Touré; de Bruyne, Silva, Sterling; Aguero. All. Pellegrini.
Borussia Monchengladbach (5-4-1): Sommer; Korb, Elvedi, Christensen, Nordtveit, Wendt; Raffael, Dahoud, Xhaka, Johnson; Stindl. All. Schubert.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/champions-league/46588/probabili-formazioni-manchester-city-borussia-monchengladbach-6a-giornata-08-dicembre-2015#sthash.BLhEhuYa.dpuf

5.12.15

Stoke 2-0 City




Stoke: Butland, Johnson, Shawcross, Wollscheid, Pieters, Cameron, Whelan, Shaqiri (Van Ginkel 77), Afellay (Walters 85), Arnautovic, Krkic (Joselu 72)
City: Hart, Sagna, Otamendi, Demichelis, Kolarov, De Bruyne, Fernando, Fernandinho (Delph 56), Silva (Navas 62), Sterling, Bony (Iheancho 56)
Marcatori: Arnautovic 7, 15
Ammoniti: Otamendi (51)
Arbitro: Martin Atkinson
Stadio:  Britannia Stadium
Spettatori: 27.000

"L'aspetto positivo è che siamo ancora in corsa in tutte e quattro le competizioni, ma oggi non abbiamo avuto le gambe per difendere come abbiamo bisogno di difendere o di attaccare nel modo che preferiamo e non abbiamo creato molte occasioni. Abbiamo dovuto giocare con gli stessi 12 o 15 giocatori per la maggior parte della stagione, ma la colpa è di tutta la squadra perché difendiamo come squadra e attacchiamo come una squadra e oggi non abbiamo fatto bene.

Ero preoccupato per i primi 20 minuti di gioco contro lo Stoke ed ero preoccupato di come saremmo andati in avanti e giocato la palla in area avversdaria. Non abbiamo una priorità su quale giocatore debba tornare prima a disposizione, abbiamo cinque o sei giocatori chiave infortunati e non credo che qualcuno di loro tornerà in squadra questa settimana."
Così Pellegrini.




4.12.15

Stoke vs City




Stoke v City
Barclays Premier League Matchday 15
Data: 5.12.2015
Ora: 13.45
Stadio: Britannia Stadium
Arbitro: Martin Atkinson

Inizio con una doverosa correzione: la semifinale di Capital One Cup sarà contro l'Everton e non contro lo Stoke City, che dovrà invece vedersela con i Reds e che sarà il nostro avversario di domani in Premier League. Ringrazio lucaluca88 per la segnalazione.

Vi riporto la lunga intervista del Mister a proposito della gara di domani:

"Joe ha lavorato ieri e oggi senza alcun problema quindi è nella lista dei convocati. Vedremo domani se può giocare, così come vedremo per il Kun, che si sta riprendendo dal problema al tallone. Sente ancora dolore quindi non è facile per lui lavorare. Non credo che sarà pronto. Forse per Martedì. Navas e Fernando sono entrambi in squadra e non hanno problemi.

Noi non dipendiamo da uno o due giocatori. Abbiamo una media di sei giocatori infortunati ogni partita ma anche così siamo agli ottavi della Champions League e in semifinale della Capital One Cup. Penso che per un manager la cosa migliore è cercare di mantenere sempre gli stessi 11 iniziali quando le cose vanno bene ma è impossibile per la quantità di partite che stiamo giocando. E 'anche importante che non conta chi gioca, facciamo una buona prestazione in ogni caso. Non importa con quali nomi si entra in campo, se giochiamo come sappiamo.

Penso che dicembre e gennaio siano mesi critici per la Premier League, è importante essere vicino alla vetta della classifica prima che la Champions League riparta e si riprenda a giocare ogni tre giorni. Devi giocare tante partite, soprattutto quando se si va avanti in Capital One e dobbiamo anche iniziare la FA Cup. Sappiamo e vediamo quanto sia forte la squadra in questo momento, siamo in una buona posizione in tante competizioni. Non credo si possa dubitare del valore del team. La cosa importante è cercare di giocare nello stesso modo e questo è quello che stiamo facendo. Sono molto contento di come stanno andando le cose. Siamo tutti molto felici di continuare in tutte le competizioni, ma non stiamo pensando a vincerle tutte. Siamo sempre e solo concentrati sulla prossima partita.

Abbiamo appena guardato la partita della scorsa stagione e abbiamo giocato molto bene. E' importante essere aggressivi fin dall'inizio contro lo Stoke, dal primo minuto. Loro cercano sempre di partire al massimo per fare la differenza nei primi 15/20 minuti, quindi è importante essere concentrati fin dall'inizio. L'anno scorso avevano un gioco molto vario, un mix di stili, cercavano di giocare la palla, non solo con lanci lunghi o cross. Sarà un match difficile contro una squadra importante."

Stoke (4-2-3-1): Butland; Johnson, Shawcross, Wollscheid, Pieters; Whelan, Adam; Shaqiri, Bojan, Arnautovic; Walters. All. Hughes.
Manchester City (4-2-3-1): Caballero; Sagna, Otamendi, Demichelis, Kolarov; Touré, Delph; de Bruyne, David Silva, Sterling; Aguero. All. Pellegrini.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/premier-league/46269/probabili-formazioni-stoke-city-manchester-city-5-dicembre-2015#sthash.IGFUmzyN.dpuf
Purtroppo a parte il rientro di Hart le notizie sugli indisponibili non sono buone: Tourè ha rimediato un problema muscolare e si aggiungerà alla lista insieme ai soliti Aguero, Kompany, Nasri e Zabaleta. Senza contare Mangala squalificato. Fernando e Navas sembravano out ma a quanto pare ci saranno. Queste comunque le probabili di domani:

Stoke (4-2-3-1): Butland, Johnson, Shawcross, Wollscheid, Pieters, Whelan, Adam, Shaqiri, Bojan, Arnautovic, Walters. All.: Hughes
City (4-2-3-1): Caballero, Sagna, Otamendi, Demichelis, Kolarov, Fernandinho, Delph, De Bruyne, David Silva, Sterling, Bony. All.: Pellegrini.



Stoke (4-2-3-1): Butland; Johnson, Shawcross, Wollscheid, Pieters; Whelan, Adam; Shaqiri, Bojan, Arnautovic; Walters. All. Hughes.
Manchester City (4-2-3-1): Caballero; Sagna, Otamendi, Demichelis, Kolarov; Touré, Delph; de Bruyne, David Silva, Sterling; Aguero. All. Pellegrini.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/premier-league/46269/probabili-formazioni-stoke-city-manchester-city-5-dicembre-2015#sthash.IGFUmzyN.dpuf
Stoke (4-2-3-1): Butland; Johnson, Shawcross, Wollscheid, Pieters; Whelan, Adam; Shaqiri, Bojan, Arnautovic; Walters. All. Hughes.
Manchester City (4-2-3-1): Caballero; Sagna, Otamendi, Demichelis, Kolarov; Touré, Delph; de Bruyne, David Silva, Sterling; Aguero. All. Pellegrini.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/premier-league/46269/probabili-formazioni-stoke-city-manchester-city-5-dicembre-2015#sthash.IGFUmzyN.dpuf
Stoke (4-2-3-1): Butland; Johnson, Shawcross, Wollscheid, Pieters; Whelan, Adam; Shaqiri, Bojan, Arnautovic; Walters. All. Hughes.
Manchester City (4-2-3-1): Caballero; Sagna, Otamendi, Demichelis, Kolarov; Touré, Delph; de Bruyne, David Silva, Sterling; Aguero. All. Pellegrini.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/premier-league/46269/probabili-formazioni-stoke-city-manchester-city-5-dicembre-2015#sthash.IGFUmzyN.dpuf
Stoke (4-2-3-1): Butland; Johnson, Shawcross, Wollscheid, Pieters; Whelan, Adam; Shaqiri, Bojan, Arnautovic; Walters. All. Hughes.
Manchester City (4-2-3-1): Caballero; Sagna, Otamendi, Demichelis, Kolarov; Touré, Delph; de Bruyne, David Silva, Sterling; Aguero. All. Pellegrini.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/premier-league/46269/probabili-formazioni-stoke-city-manchester-city-5-dicembre-2015#sthash.IGFUmzyN.dpuf
Stoke (4-2-3-1): Butland; Johnson, Shawcross, Wollscheid, Pieters; Whelan, Adam; Shaqiri, Bojan, Arnautovic; Walters. All. Hughes.
Manchester City (4-2-3-1): Caballero; Sagna, Otamendi, Demichelis, Kolarov; Touré, Delph; de Bruyne, David Silva, Sterling; Aguero. All. Pellegrini.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/premier-league/46269/probabili-formazioni-stoke-city-manchester-city-5-dicembre-2015#sthash.IGFUmzyN.dpuf
Stoke (4-2-3-1): Butland; Johnson, Shawcross, Wollscheid, Pieters; Whelan, Adam; Shaqiri, Bojan, Arnautovic; Walters. All. Hughes.
Manchester City (4-2-3-1): Caballero; Sagna, Otamendi, Demichelis, Kolarov; Touré, Delph; de Bruyne, David Silva, Sterling; Aguero. All. Pellegrini.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/premier-league/46269/probabili-formazioni-stoke-city-manchester-city-5-dicembre-2015#sthash.IGFUmzyN.dpuf

Stoke (4-2-3-1): Butland; Johnson, Shawcross, Wollscheid, Pieters; Whelan, Adam; Shaqiri, Bojan, Arnautovic; Walters. All. Hughes.
Manchester City (4-2-3-1): Caballero; Sagna, Otamendi, Demichelis, Kolarov; Touré, Delph; de Bruyne, David Silva, Sterling; Aguero. All. Pellegrini.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/premier-league/46269/probabili-formazioni-stoke-city-manchester-city-5-dicembre-2015#sthash.IGFUmzyN.dpuf
  

2.12.15

City 4-1 Hull



City: Caballero, Sagna, Otamendi, Mangala, Clichy, Delph, Fernandinho, Silva (Demichelis 83), De Bruyne, Navas (Sterling 62), Bony (Iheanacho 71)
Hull: Jakupovic, Odubajo, Maguire, Bruce, Hayden, Robertson, Livermore, R Taylor (Diame 58) Elmohamady, Aluko (Snodgrass 73), Akpom (Hernandez 68)
Marcatori: Bony 12, Iheanacho 80, De Bruyne 83, 87; Robertson 90+3
Ammoniti: Mangala, Maguire
Stadio: Etihad
Spettatori: 38.246
Arbitro: Mike Jones

Ieri sera pochi problemi per il City contro l'impegno casalingo di Capital One Cup, anche se il punteggio è piuttosto bugiardo. La realtà è che fino a 10 minuti dalla fine si vinceva 1-0 con il rischio di subire il pareggio, poi è entrato Iheanacho e ha siglato la rete della sicurezza. Accediamo alla semifinale, dove incontreremo lo Stoke che ha eliminato lo Sheffield Wednesday per 2-0. Nell'altra partita la prima semifinalista, l'Everton, attende il risultato di Liverpool-Southampton per sapere contro chi dovrà scontrarsi. 




Ma la notizia del giorno è l'affaire cinese: Il City Football Group, la società proprietaria del Manchseter City, del New York City, del Melbourne City e degli Yokohama F Marinos, ha venduto il 13% delle sue quote alla società cinese China Media Capital per 400 milioni di dollari. L'affare sta per essere perfezionato nei dettagli e le parti in causa stimano per il gruppo CFC un valore totale di circa 3,1 miliardi di dollari.

"Il calcio è lo sport più amato, giocato e seguito al mondo e in Cina" ha detto Khaldoon Al Mubarak. La società allarga il proprio giro d'affari e prova a mettere le mani per prima sul ricchissimo e quasi inesplorato mercato cinese del calcio, con la benedizione, a quanto pare, persino del presidente cinese, Xi Jinping, che solo un mese fa aveva visitato la sede di Manchester



Questo il cominicato ufficiale della società: "Il City Football Group annuncia oggi una partnership con un consorzio di alto profilo di investitori cinesi, guidati da CMC Holdings, leader cinese nei media, nell'intrattenimento, nello sport e nel web" e queste le parole del presidente del gruppo cinese, Ruigang Li: "Il calcio è ora in una fase affascinante e critica dello sviluppo in Cina. Vediamo opportunità di crescita senza precedenti sia nel suo sviluppo come industria, essendo lo sport più seguito della Cina, sia nel suo ruolo ispiratore per avvicinare le persone di tutte le età".