2.1.16

Watford 1-2 City



Watford: Gomes, Nyom, Cathcart, Britos, Holebas, Capoue, Watson, Abdi, Deeney, Jurado (Guedioura 80), Ighalo
City: Hart, Sagna, Otamendi, Mangala (Bony 75), Kolarov, Yaya Toure, Fernandinho, De Bruyne, Silva, Aguero (Demichelis 86), Sterling (Navas 60)
Marcatori: Kolarov (o.g) 55, Yaya Toure 82, Aguero 85
Ammoniti: Nyom (38)
Stadio: Vicarage Road
Arbitro: Martin Atkinson
Spettatori: 20.000


12 commenti:

lucaluca88 ha detto...

Per chi volesse, qui di seguito gli impegni del City nel prossimo mese. Per i nostri il calendario sarà molto fitto (8 partite in un mese), poi a febbraio comincerà anche la Champions, quindi è adesso che bisogna darci dentro.

6 gennaio: Everton - Manchester City (Capital One Cup)

9 gennaio: Norwich - Manchester City (FA Cup)

13 gennaio: Manchester City - Crystal Palace (Premier League)

16 gennaio: Manchester City - Everton (Premier League)

23 gennaio: West Ham - Manchester City (Premier League)

26 gennaio: Manchester City - Everton (Capital One Cup)

30 gennaio: TBA (FA Cup)

2 febbraio: Sunderland - Manchester City (Premier League)

Noodles Matteo ha detto...

Prestazione sconcertante. Anche se è giusto dire che le prestazioni sono da considerarsi sconcertanti quando hanno un qualcosa di sorprendente.
Sorprende, quindi sconcerta. Ma il Manchester City edizione 2015/16 sta collezionando ormai una serie senza
fine di prestazioni stile stasera che la definizione più corretta è "solita stucchevole performance".
Che si può aggiungere?? Sui singoli segnalo l'ennesima prova sottotono di quello che una volta chiamavamo "mago merlino". Rientrato ormai da 45 giorni, David Silva non dà alcun segno di ripresa.Lento come mai l'abbiamo visto in carriera, impacciato e regolarmente impreciso, il ragazzo spagnolo non riesce più a trovare nemmeno per sbaglio quei pertugi incantati che ci facevano sognare e godere, e che permettevano ai suoi compagni di squadra di realizzare valanghe di gol. Il primo a beneficiarne era ovviamente il Kun, anche lui caduto in un sonno profondo. Fa impressione vederlo impicciarsi, arrabattarsi e incasinarsi con la palla al piede. Fa impressione non vederlo più seminare gli avversari e sparare a rete e in rete. Poi c'è Yaya Toure. Sembra svogliato, ma è semplicemente in paurosa parabola discendente. Poi c'è Sagna, che nel suo splendore non vale mezzo Zabaleta. Che non c'è più. E non prendiamocela con Kolarov, che da quattro e passa mesi gioca ogni tre giorni, facendo la sua figura. Rosa assolutamente sopravvalutata. Giocano sempre gli stessi, vuoi per qualche infortunio di troppo, vuoi perché alcune alternative ritenute all'altezza....beh...all'altezza non lo sono. La buona sorte e due prodezze di campioni annebbiati ci tengono ancora in piena corsa. -3 dall'Arsenal, -1 da un Leicester in ovvio calo (ecco spiegata la buona prova di martedì scorso). Speriamo che questa immeritata quanto vitale vittoria, dia una di quelle svolte che nel calcio a volte avvengono senza logica e senso. Perché se dobbiamo stare alla logica di quel che vediamo........

alakai ha detto...

Su sagna mi sembri duro il resto concordo....in ogni caso basta veramente poco a volte x accendersi....ps il calendario il 30 gennaio tba che è?

Alessandro Bevilacqua ha detto...

Concordo pienamente con Matteo. E aggiungo, a livello fisico la squadra è al 40%, e in questo periodo fitto di appuntamenti spero venga risparmiato qualcuno fuoriforma. Sapete come la penso... puntare su coppa di lega e lasciare la fa cup... abbiamo almeno 4 giocatori che a stento si tengono in piedi...
cmq sia con i londinesi ieri appena siamo ritornati a giocare con 2 punte sn usciti 2 gol x noi, miracolo o scoperta dell'acqua calda?

MCTID

lucaluca88 ha detto...

Caro alakai, il 30 gennaio c'è il quarto turno di FA Cup. TBA (To be announced) perché ovviamente non sappiamo ancora se ci qualificheremo e non sappiamo ancora quale sarà il nostro eventuale avversario.

P.S: Tra l'altro una piccola correzione: la semifinale di ritorno di Capital One Cup contro l'Everton (in casa) si giocherà il 27 gennaio, non il 26 come ho scritto prima.

Marco D. ha detto...

Confesso che pur non avendo viso la partita, appena visto il tabellino ho pensato la stessa cosa riguardo i 2 attaccanti. Chissà che la scelta della disperazione apra nuovi orizzonti al nostro mister. Sono poi contento per il ritorno al gol del Kun anche se mi par di capire che non sia stata una partita memorabile neanche per lui. Sono stato io ad essere particolarmente duro su Kolarov, istigato dalla gara contro il Leicester in cui si è distinto in negativo, non voleva essere un capro espiatorio, semplicemente lo ritengo di livello inferiore rispetto alla media della squadra.

sceiccobianco ha detto...

La squadra è completamente fuori forma: ci sono giocatori che sono sempre in campo, mentre altri sono tornati disponibili da poco e non hanno ritmo. Secondo me Silva e Tourè sono croce e delizia del City: piedi educatissimi ma poco atletismo, non sono -più- giocatori completi. Se giocassimo con Aguero e Bony, piu Silva e Tourè ci vorrebbero 2 iron men a centrocampo per dare equilibrio, motivo per il quale il 4-4-2 della scorsa stagione non ha portato risultati ed è stato accantonato.

Noodles Matteo ha detto...

Concordo sul discorso delle due punte. Quando da mesi, particolarmente in trasferta, vedi che il gioco (???) della tua squadra è fine a se stesso, è lento, non ha sbocchi, è orizzontale e basta, quando provi a verticalizzare è palla agli avversari...ma fai qualcosa!!! Una qualsiasi cosa!!! Ma la reattività dell'ingegnere e del suo vice è pari alla loro espressione quando sono inquadrati in panchina. Due bradipi dall'encefalogramma piatto.

alakai ha detto...

Ok grazie

Citizen 89 ha detto...

Attenzione ragazzi! Dalla Germania rimbalza la notizia che il City abbia pronti 55 milioni da investire per l'attacante Leroy Sanè dello Shalke. 19 anni, quest'anno può vantare l'impressionante score di 4 gol in 17 partite.

Spero che l'affare vada in porto, sarebbe il primo acquisto oculato del duo spagnolo!

#preyforcity

Emanuele ha detto...

Si ho sentito pure io e pare che sia stata una richiesta esplicita di guardiola che lo ha visto giocare nel campionato in cui milita. Tutti ne parlano un gran bene e anche nel caso che la notizia sia vera e l affare vadi in porto vorrei vederlo giocare più da vicino prima di poter dare un giudizio, la cosa positiva è che giocando nello schalke può essere tranquillamente convocato per le fasi finali di champions cosa che invece non potrebbe fare isco. Su quest' ultimo so che domani sera ci sarà un incontro tra la dirigenza del Madrid con la nostra ma forse l affare potrebbe saltare a causa del cambio di allenatore visto che il problema di isco era benitez

Lloyd ha detto...

Se sai chi è non è da city!