12.2.16

Ready




Manchester City v Tottenham
Barclays Premier League Matchday 26
Data: 14.02.2016
Ora: 17.15
Stadio: Etihad
Arbitro: Mark Clattenburg


"Il mister ci parla sempre prima di un allenamento. Un giorno ci ha fatto questo annuncio con semplicità, come in conferenza stampa. Ci ha detto che ha sempre avuto il controllo della situazione e che quello era il momento giusto per dirlo allo spogliatoio. Ha gestito bene la vicenda. Io gli sono sempre stato vicino dal punto di vista personale, per questo sarà triste vederlo partire". Così Joe Hart ha commentato in un'intervista alla BT Sport la notizia dell'addio a fine stagione di Manuel Pellegrini.


Di seguito invece vi riporto le ultime dichiarazioni del mister con l'analisi della situazione infortuni: "E 'una lista di infortunati lunga - Sagna, Mangala, Delph, Nasri, Navas, De Bruyne e Bony sono fuori. David Silva è OK. Vedremo quale sarà l'undici di partenza solo domani. Non stiamo solo pensando ad un giocatore o ad una partita, siamo coinvolti in un sacco di gare. Forse riceviamo un sacco di critiche quando non giochiamo bene, ma io sono felice del gioco espresso dalla squadra per tutta la stagione. Avete visto Kompany giocare per tanti anni, non devo certo dirvi io quali sono le sue qualità, lui è uno dei migliori difensori del campionato. Un giocatore deve giocare una partita quando sta bene al 100%. Vincent ha lavorato per tre settimane senza problemi. Ha giocato 45 minuti in una partita amichevole contro l'Under 21 e penso che sia pronto per giocare. Bacary ha avuto la settimana scorsa un problema al ginocchio - un po 'di liquido nel ginocchio. Ha bisogno di una iniezione e almeno una settimana per tornare al lavoro. Delph sta peggio, lui ha un problema con il suo tendine d'Achille. Ha bisogno di sei o sette settimane per recuperare. E' difficile con così tanti infortuni nello stesso reparto. Purtroppo, durante una stagione capita anche questo e dobbiamo cercare di gestire la situazione con i giocatori che abbiamo". 

A proposito della sfida contro il Tottenham e della sconfitta contro il Leicester di Ranieri: "Come ho detto la scorsa settimana, non è un partita decisiva, ma una partita molto importante.  dopo giochiamo per altri 36 punti. Per il nostro gruppo, è importante cercare di tornare in testa alla classifica. Due o tre squadre sono davanti a noi in questo momento, quindi dobbiamo cercare di recuperare i punti. Forse è stata una sconfitta inaspettata contro il Leicester. Avevamo perso solo una delle precedenti 11 partite ed eravamo in un buon momento, ma ora dobbiamo giocare bene contro gli Spurs. Loro sono una buona squadra, sono coinvolti nella lotta per il  titolo con 13 partite ancora da giocare".

Infine una parola sul tema caldo della settimana, la protesta dei tifosi per i prezzi dei biglietti: "Una cosa molto importante per la Premier League è quello di coinvolgere le tifoserie. Noi giochiamo tante partite e c'è sempre piena lo stadio pieno. E 'molto pericoloso avere prezzi elevati. E 'una cosa importante per i club di avere un prezzo accessibile in modo che i tifosi continuino a venire allo stadio".

Riassumendo quindi, finalmente Kompany potrà riprendere il suo posto in difesa. Guardando il calendario non posso fare a meno di pensare che ci aspetta un trenino di partite decisive da qui ad un mese: dopo gli Spurs in Premier domenica avremo infatti il Chelsea in FA Cup, l'andata degli ottavi di Champions contro la Dinamo Kiev e il doppio scontro ravvicinato contro il Liverpool prima per la finale di Capital One Cup e tre giorni dopo di nuovo per il campionato. Di certo non ci annoieremo, da qui al 2 marzo.

Queste intanto le probabili formazioni di domenica:

Manchester City (4-2-3-1): Hart; Sagna, Otamendi, Kompany, Kolarov; Delph, Fernandinho; Iheanacho, Touré, Sterling; Aguero.
All. Pellegrini
Tottenham Hotspur (4-2-3-1): Lloris; Walker, Alderweireld, Wimmer, Rose; Dier, Dembélé; Lamela, Alli, Eriksen; Kane.



  

5.2.16

Manchester City vs Leicester



Manchester City v Leicester
Barclays Premier League Matchday 25
Data: 06.02.2016
Ora: 13.45
Stadio: Etihad
Arbitro: Anthony Taylor


Se qualcuno ci avesse scommesso qualche sterlina ad inizio stagione ora potrebbe farsi di certo un bel regalo. Nessuno lo avrebbe mai creduto, ma ormai non ci sono più dubbi: la favola è realtà, il Leicester di Ranieri è in piena corsa per il titolo e domani a Etihad si gioca una partita magari non decisiva ma sicuramente molto, molto importante. C'è da dire che ogni giorno ci affanniamo a cercare modi e soluzioni per vincere, ci vuola la società, ci vogliono i campioni, ci vuole l'allenatore.

Poi, all'improvviso, irrompe la realtà che supera la fantasia, con la squdra di provincia che dua enni fa era in Championship, l'anno scorso si salvava a fatica dalla retrocessione e quest'anno guida la Premier e rischia di vincerla. Con l'allenatore più perdente degli ultimi 20 anni, fra l'altro, possiamo dirlo (fatta eccezione per un paio di coppe nazionali, se non sbaglio)?

Un sincero "in bocca al lupo" comunque, a Ranieri, signore come se ne vedono pochi nel mondo del calcio, e un'assicurazione che credo possano condividere tutti quelli che ci leggono: Se non dovessimo vincere il titolo sarebbe davvero bello perderlo contro The Foxes!

Comunque, in attesa di sapere, anzi di decidere, quale dovrà essere il nostro destino come blog, vi riporto le probabili formazioni per la Prediction di domani, con Pellegrini che potrebbe di nuovo schierare un 4-4-2 affiancando il giovane Iheanacho al Kun Aguero

Manchester City (4-4-2): Hart; Sagna, Otamendi, Demichelis, Kolarov; Sterling, Touré, Fernandinho, Silva; Aguero, Iheanacho.    All: Pellegrini
Leicester (4-4-2): Schmeichel; Simpson, Morgan, Huth, Fuchs; Mahrez, Drinkwater, Kanté. Albrighton; Okazaki, Vardy.   All: Ranieri.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/premier-league/52396/probabili-formazioni-manchester-city-leicester-25a-giornata-premier-league-6-febbraio-2016#sthash.IBIC95eY.dpuf
Manchester City (4-4-2): Hart; Sagna, Otamendi, Demichelis, Kolarov; Sterling, Touré, Fernandinho, Silva; Aguero, Iheanacho.    All: Pellegrini
Leicester (4-4-2): Schmeichel; Simpson, Morgan, Huth, Fuchs; Mahrez, Drinkwater, Kanté. Albrighton; Okazaki, Vardy.   All: Ranieri.



Manchester City (4-4-2): Hart; Sagna, Otamendi, Demichelis, Kolarov; Sterling, Touré, Fernandinho, Silva; Aguero, Iheanacho.    All: Pellegrini
Leicester (4-4-2): Schmeichel; Simpson, Morgan, Huth, Fuchs; Mahrez, Drinkwater, Kanté. Albrighton; Okazaki, Vardy.   All: Ranieri.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/premier-league/52396/probabili-formazioni-manchester-city-leicester-25a-giornata-premier-league-6-febbraio-2016#sthash.IBIC95eY.dpuf





3.2.16

Non vogliamo soldi





Non vogliamo soldi. No, lo dico perché di iniziative editoriali "traballanti" o precarie nella vita ne ho viste e seguite tante, e per ognuna di queste è arrivato un momento così. Quel momento in cui ci si rivolge allo scarso pubblico rimasto fedele negli anni e ci si chiede: "che senso ha andare avanti?".

Di solito segue riflessione approfondita sui tempi che cambiano, sulle risorse che mancano, sui rischi che una "voce fuori dal coro" (formula infallibile) rischi di sparire per sempre. E poi, inevitabile come un cartella di Equitalia, arriva la richiesta di soldi, sotto forma di abbonamenti, tessere, sottoscrizioni, donazioni più o meno volontarie.

Ecco, noi siamo in quel momento lì. Nonostante la passione che ci ha spinti ad iniziare e la voglia di fare qualcosa insieme ci siamo ritrovati a riflettere sui tempi che cambiano, ci stiamo chiedendo che senso abbia andare avanti così. Ma non vogliamo soldi.

Ci serve una mano, ci serve entusiasmo, ci servono idee nuove. In due modi, non necessariamente slegati l'uno dall'altro: di sicuro ci serve una mano a capire cosa vogliamo trovare nel nostro blog preferito, e forse voi che lo seguite siete i più indicati a fornire indicazioni al riguardo. Ci piace questo spazio? Ci prende ancora come una volta? Di cosa dovrebbe parlare, quali argomenti, quali rubriche, che tipo di frequenza, di taglio "giornalistico (se mi passate il termine), cosa manca, cosa non serve più.

L'altra direzione è più pratica: aiutateci a realizzarlo. Perché se fino ad ora ho parlato al plurale è stato per una forma di rispetto, forse di nostalgia. Anzi senza forse. Perché servono nuove idee, è vero, ma servono anche braccia (o penne) per metterle in pratica.

Lo staff (ho sempre sognato di poterlo scrivere!)






2.2.16

Sunderland vs Manchester City



 
Sunderland v Manchester City
Barclays Premier League Matchday 24
Data: 02.02.2016
Ora: 20.45
Stadio: Stadium of Light
Arbitro: Stuart Attwell
 

Dopo aver strapazzato in FA Cup l'ultima in classifica della Premier, stasera tocca alla penultima. La giornata numero 24 del campionato ci vede impegnati nuovamente fuori casa contro il Sunderland di Sam Allardyce, protagonista fin qui di una stagione tutt'altro che esaltante e titolare della difesa più perforata del torneo. Un invito a nozze (speriamo) per il Kun in stato di grazia di questi tempi.

Scelta della coppia difensiva obbligata per Pellegrini, visto che Mangala e Kompany non sono ancora disponibili. In avanti mancherà Nasri come al solito ma anche KDB, new entry di peso nella nostra infermeria. Poco più su in classifica il Leicester di Ranieri ospiterà il Liverpool per il big match della serata, mentre l'Arsenal, nostro coinquilino al secondo posto, affronterà in casa il Southampton.


Queste le probabili formazioni di stasera:

SUNDERLAND (4-2-3-1): Mannone; Jones, O’Shea, Wes Brown, van Aanholt; Cattermole, M’Vila; Johnson, Lens; Khazri; Defoe. Allenatore: Allardyce

MANCHESTER CITY (4-2-3-1): Hart; Sagna, Otamendi, Demichelis, Clichy; Fernandinho, Yaya Touré; Jesus Navas, David Silva, Sterling; Aguero. Allenatore: Pellegrini









 
 





Sunderland (4-2-3-1): Mannone; Jones; O’Shea; Brown; Van Aanholt; Cattermole; M’Vila; Lens; Borini; Johnson; Defoe.
Manchester City (4-2-3-1): Hart; Sagna; Otamendi; Demichelis; Clichy; Fernando; Fernandinho; Silva; Toure; Sterling; Aguero.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/premier-league/51914/probabili-formazioni-sunderland-manchester-city-24a-giornata-2-febbraio-2016#sthash.qlHUUbId.dpuf
Allardyce









 
 
 
 
Stuart Attwell
 
Stuart Attwell
Stuart Attwell
Stuart Attwell

1.2.16

E' arrivato...




“Il Manchester City può confermare che nelle ultime settimane ha avviato e concluso una trattativa con Pep Guardiola, che diventerà il tecnico del MCFC a partire dalla stagione 2016/17. Il contratto è per tre anni. I negoziati sono stati riallacciati dopo quelli già intercorsi nel 2012. Per rispetto dell’attuale allenatore Manuel Pellegrini e dei giocatori, il club si augura che aver reso pubblica la decisione spazzi via tante inutili speculazioni. Manuel, che ha appoggiato la decisione di rendere pubblica la notizia, è completamente concentrato sul raggiungimento degli obiettivi per la stagione”.

Sabato abbiamo superato il quarto turno di FA Cup. La squadra è in piena corsa in tutte a quattro le competizioni stagionali, a partire da una finale di Capital One Cup, ma la notizia del giorno è, ovviamente, l'arrivo di Pep Guardiola alla guida del Manchester City a partire dalla prossima stagione. UFFICIALE. Cosa che prevede l'esonero (credo, perchè con questa dirigenza non si può mai sapere, magari avremo due allenatori a giorni alterni) dell'attuale tecnico della squadra, Manuel Pellegrini, il quale per inciso ha un contratto fino al 2017. Ora, nell'ordine, qualche premessa:
  1. Adoro Guardiola
  2. Sono sempre stato molto critico nei confronti di Pellegrini
  3. Avrei fatto quasto cambio molto tempo fa
  4. Non vorrei per forza sempre fare polemica
Date queste premesse: ma qual'è il senso di questo annuncio? Perchè ora? Quale sarà lo spirito del professore cileno e quale la professionalità dei giocatori fino a giugno? Come sempre l'operato di questa società suscita molte domande, per non dire sconcerto. E mi ritrovo sempre più spesso costretto a rivedere la mia posizione sulla diatriba storica con Setteblu, il quale afferma che a vincere sono le società. Non i giocatori, e nemmeno gli allenatori (sintetizzando). E allora ti prego di accettare le nostre scuse, Manuel, perchè non te ne arriveranno altre e perchè non meriti cotanto trattamento. E benvenuto Pep, anche se sei in anticipo...